Come lavare le tende in poliestere e in misto lino

Secondo appuntamento: poliestere e misto lino

Buongiorno a tutti e bentornati! La scorsa settimana abbiamo parlato di come lavare le tende in lino; avete provato a mettere in pratica i nostri consigli? Scriveteci per farci sapere com’è andata o per dire la vostra!

Oggi tratteremo, invece, le tende in poliestere in e misto lino.
Attenzione! Per tende in poliestere non ci riferiamo ai tessuti acrilici (tipo organza e velo); di quelle parleremo più avanti.

Tende in poliestere e misto lino

Vi ricordiamo sempre che la prima cosa da fare, in qualsiasi caso, è controllare le etichette con le istruzioni per il lavaggio e capire se sono presenti alcuni indicazioni particolari o controindicazioni.

Le tende in poliestere e quelle in misto lino (e intendiamo qualsiasi percentuale di lino, dal 10% al 90%) sono molto più semplici da trattare rispetto ai tessuti naturali. Sono quelli che noi chiamiamo “tessuti da battaglia”, che non necessitano cioè di precauzioni particolari

Se vogliamo, possiamo iniziare sempre con il doppio risciacquo iniziale, soprattutto se sono tanto sporche o se è passato tanto tempo dall’ultimo lavaggio. Di questo ne abbiamo già parlato nell’articolo precedente, ma è sempre meglio rinfrescarci la memoria: si tratta di fare due risciacqui (senza detersivo) in lavatrice. Vi ricordiamo che è sempre meglio inserire uno o due teli alla volta per evitare che si stropiccino o che non si lavino in profondità.
Il lavaggio vero e proprio, invece, lo possiamo fare impostando un ciclo delicato (massimo 30° o 40°) con una centrifuga leggera (400 giri). È sempre bene preferire un detersivo liquido, neutro, senza sbiancanti o additivi

Molto spesso questo tipo di tessuto non necessita di stiratura; per i tessuti in misto lino, ad esempio, fino a una composizione con 30/40% di lino si può scegliere anche di non stirare. Sarebbe meglio, però, stenderle sempre dall’alto, senza piegarle, in modo che restino tutte stese; se si vuole, si possono anche riappendere ancora umide e lasciarle asciugare.
Per le perfezioniste che non amano vedere le pieghe, consigliamo una stiratura leggera a temperatura media sempre in senso orizzontale, mai dall’alto al basso perché sennò i nostri teli si allungano.

Come al solito, ora non resta che provare!
Potete rileggere l’articolo precedente relativo alle tende in lino cliccando qui.

Ci vediamo la prossima settimana per parlare delle tende in seta. Ma mi raccomando, per qualsiasi domanda o dubbio scriveteci!

2 commenti su “Come lavare le tende in poliestere e in misto lino

  • Ho acquistato il tessuto per tende composizione 45% lino e 45% poliestere lavaggio 30° e stiratura delicata ritiro 2% devo prima decatizzarle a 30° visto che io lavo sempre le tende in acqua fredda Grazie

    • Buongiorno Rita, noi consigliamo sempre di mettere a bagno i tessuti prima di procedere con la lavorazione perché possono verificarsi dei cali anche usando l’acqua fredda. È sufficiente mettere il tessuto a bagno in acqua tiepida per una notte, utilizzando un catino abbastanza grande per contenere la stoffa piegata, evitando così di stropicciarla troppo.
      Per qualsiasi domanda, non esiti a ricontattarci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *